RetroTV: le Olimpiadi di Barcellona 1992 sulla Rai

 
NOVITÀ Su tutti i dispositivi è disponibile la Web App: scaricala e attiva la possibilità di ricevere le notifiche.

A 100 giorni dai Giochi Olimpici di Parigi 2024, riesumiamo la rubrica RetroTV partita tempo fa con un ripasso di UEFA Euro 2000: in questa puntata andiamo a ripercorrere la copertura TV che la Rai promise per le Olimpiadi di Barcellona del 1992 andando a leggere i comunicati stampa dell’epoca.

In generale

Roma, 14 lug. 1992 – 250 ore di copertura televisive e 200 ore di trasmissione radiofonica a partire dal 25 luglio per 16 giorni. È questa la programmazione della Rai per seguire la venticinquesima edizione dei giochi olimpici che si inaugurerà sabato 25 luglio.

Sarà la TGS (Testata Giornalistica Sportiva della rai), diretta da Gilberto Evangelisti, la regina dei collegamenti. ”La TGS non si limiterà a trasmettere lo svolgimento delle gare ma integrerà gli ampi spazi dedicati alle dirette con numerosi servizi giornalistici realizzati dagli inviati. La testata, inoltre, non avrà soltanto la funzione di delegata per l’informazione ma svolgerà un ruolo attivo di broadcaster, legato alla presenza dell’ente radiotelevisivo italiano nell’organismo dell’eurovisione, curando, su richiesta della tv spagnola, la produzione di tutte le gare della specialità della scherma e coprendo, così, le lacune televisive da sempre legate a questo sport”.

”Dribbling cinque cerchi’‘ è il titolo scelto da RaiDue per i due appuntamenti con Barcellona, il primo alle 13,25 e il secondo alle 20, 10. Il TG3 assicura, infine, un collegamento con la spagna nell’edizione delle 19,00 ed una terza finestra aperta su Barcellona nell’edizione delle 22,30 (oltre alle due ordinarie su Roma e su New York).

Infine una novità. ”Il futuro della comunicazione sta nell’alta definizione. È proprio per tener fede a questo criterio di evoluzione nel quale crediamo molto che per Barcellona abbiamo ritenuto di dare stimolo a questo progetto coprendo tutte le gare di atletica leggera con l’alta definizione, dice Gilberto Evangelisti.

I telecronisti Rai per Barcellona 1992

Il vicedirettore della Tgs Rino Icardi ha coordinato la scelta degli inviati per il settore telecronache. Questi i nomi dei giornalisti, suddivisi per discipline, che commenteranno da Barcellona lo svolgimento delle sedici giornate di gara e le due cerimonie che apriranno ufficialmente e segneranno l’atto conclusivo della XXV Olimpiade:

  • Cerimonia d’apertura: Rino Icardi, Fabrizio del Noce, Giampiero Galeazzi;
  • Arti marziali: Giacomo Santini:
  • Atletica leggera: Riccardo Cucchi e Attilio Monetti;
  • Baseball: Marco Lucchini;
  • Boxe: Mario Guerrini e Bruno Pizzul;
  • Calcio: Bruno Pizzul, Jacopo Volpi, Claudio Valeri, Riccardo Cucchi;
  • Canottaggio e canoa: Giampiero Galeazzi;
  • Ciclismo: Giacomo Santini;
  • Ginnastica: Mauro Alunni;
  • Hockey a rotelle: Gianni Vasino;
  • Nuoto: Sandro Fioravanti;
  • Pallacanestro: Gianni Decleva;
  • Pallamano: Gianni Vasino;
  • Pallanuoto: Luciano Scateni;
  • Pallavolo: Jacopo Volpi;
  • Pentathlon moderno: Claudio Icardi;
  • Scherma: Federico Calcagno;
  • Sollevamento pesi: Giacomo Santini;
  • Sport equestri: Claudio Icardi;
  • Tennis: Giampiero Galeazzi;
  • Tennis da tavolo: Sandro Fioravanti e Mario Mattioli;
  • Tiri: Mario Mattioli;
  • Tiro con l’arco: Sandro Fioravanti;
  • Tuffi e nuoto sinc.: Gianni Vasino;
  • Vela: Claudio Valeri:
  • Cerimonia di chiusura: Bruno Pizzul, Riccardo Cucchi

I telecronisti, in molte discipline, si avvarranno del contributo di esperti, scelti di volta in volta tra i grandi campioni, gli allenatori e i tecnici delle diverse specialità maschili e femminili presenti a Barcellona.

I programmi su RaiUno, RaiDue e RaiTre

RaiUno

Tutte le edizioni del TG1, da quella delle 13.30 all’ultimo appuntamento notturno, proporranno notizie e servizi sui Giochi olimpici. Uno spazio speciale, più ampio e approfondito, andrà poi in onda nel corso di ‘‘Linea notte”. Alla conduzione di questa pagina sportiva, tutta incentrata sulle gare e sui protagonisti della XXV Olimpiade e ricca di collegamenti in diretta e di servizi filmati, si alterneranno Fabrizio Maffei, Fedele La Sorsa e altri componenti della redazione.

RaiDue

Due spazi quotidiani, dedicati allo svolgimento dei Giochi andranno in onda su Raidue. Il titolo scelto per il doppio appuntamento è ‘‘Dribbling cinque cerchi”. La prima edizione avrà una durata di circa quindici minuti e andrà in onda tra le 13.25 e le 13.40, mentre il secondo appuntamento sarà di poco più breve, dalle 20.10 alle 20.20 circa. Lo studio sarà aperto in duplex, a Roma e a Barcellona. Gianfranco De Laurentiis gestirà il primo segmento da Roma, mentre lo spazio serale sarà affidato a Giorgio Martino; Antonella Clerici curerà la conduzione dalla sede spagnola. Per chi non potrà seguire l’intero panorama delle gare, verrà proposto un riassunto della giornata agonistica e poi interviste, profili e servizi filmati sui fatti principali della giornata.

RaiTre

Non ci saranno spazi sportivi dedicati alle Olimpiadi su RaiTre, ma l’informazione sarà ampiamente assicurata nel corso delle edizioni del TG3. Ogni giorno, nel Tg delle 19 si stabilirà un collegamento con la Spagna e questo canale d’informazione si aprirà anche nell’edizione delle 22.30, che aggiungerà una finestra su Barcellona a quelle su New York e Roma che si alternano abitualmente. Il primo spazio informativo sarà gestito da Aldo Biscardi, mentre nell’edizione successiva sarà Fabio Cortese a svolgere il ruolo di conduttore. Il TG3 non si limiterà a fare la cronaca sportiva degli avvenimenti della giornata, ma prenderà in esame anche gli aspetti sociali e culturali che normalmente si intrecciano a queste importanti manifestazioni, ampliando o riducendo i tempi a seconda della rilevanza dei temi trattati.

Nota a margine: a differenza di quanto venne comunicato, su RaiTre andò la Cerimonia di Apertura alla quale si aggiunge, per esempio, le 13 ore di diretta di domenica 26 luglio (raggiungendo per altro alle 10:10 il 31,71% di share con le batterie di qualificazione del nuoto)

La copertura in alta definizione su RaiSat

In occasione dei prossimi giochi olimpici di Barcellona (25 luglio – 9 agosto) la Rai diffonderà, sul canale sperimentale RaiSat del satellite Olympus, le riprese in alta definizione delle competizioni sportive. l’iniziativa è resa possibile grazie al finanziamento della Comunità Europea.

La programmazione di RaiSat verrà interamente consacrata all’evento: sono previste, per tutto l’arco della giornata, trasmissioni in diretta e in differita di varie gare sportive tra cui l’atletica, il nuoto, la pallavolo, il tennis ed altre. Le immagini in alta definizione saranno accompagnata dalla telecronaca in italiano effettuata con la collaborazione della testata giornalistica sportiva. Il team dei telecronisti è composto da Auguto Bleggi, Gianfranco Mazzoni, Giampiero Mannocchia e Carlo Verna. ad essi si aggiungono due esperti della FIDAL: Rita Bottiglieri e Renato Canova.

La produzione, vede impegnato ciascun organismo televisivo nelle riprese di un campo di gara. Tra i broadcaster europei coinvolti, oltre alla Rai, le inglesi Thames TV e BBC, l’austriaca ORF, il consorzio delle tv scandinave e la francese SFP. Il coordinamento è affidato al Consorzio Europeo Barcelona 1250 ed i mezzi tecnici sono forniti dal Consorzio Vision 1250.

DAZN: il piano START con il basket, la Nazionale di Volley e altro sport a soli 8,99€ al mese per un anno.
SKY CALCIO: UEFA EURO 2024 e i canali Eurosport (con il Roland Garros e le Olimpiadi) a 14,90 €/mese (offerta fino al 31/5)


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Don`t copy text!
notification icon

We want to send you notifications for the newest news and updates.