Giro d’Italia 2023: la guida della programmazione RAI

 
NOVITÀ Su tutti i dispositivi è disponibile la Web App: scaricala e attiva la possibilità di ricevere le notifiche.

Da sabato 6 a domenica 28 maggio è tempo del Giro d’Italia 2023: i telespettatori appassionati di ciclismo trascorreranno insieme, su Rai 2, Rai Sport HD e Rai Play – e attraverso Rai Italia per i nostri connazionali che vivono all’estero – ventuno giorni.

Tre settimane intense, come ogni edizione della corsa rosa garantisce da oltre un secolo, che una programmazione televisiva molto attenta proporrà dalla mattina fino a tarda notte.

Le trasmissioni RAI sul Giro d’Italia 2023

Anche in questa edizione 2023, infatti, la Rai e Rai Sport produrranno trasmissioni di presentazione della giornata, le tappe in versione integrale, lo storico Processo alla Tappa, un ampio reportage alle 20 per arrivare, intorno alla mezzanotte, alla riproposizione integrale della tappa, dal primo all’ultimo km.

Sono invariati, rispetto all’edizione 2022, che ha tenuto incollati davanti agli schermi tv una media di 1 milione e trecentomila spettatori ogni giorno, i progetti delle trasmissioni che si succederanno, una dietro l’altra, in una girandola di emozioni. Si comincia con Aspettando il Giro che avrà un orario variabile (comincerà 45 minuti prima del via di ogni tappa) e si andrà avanti con Prima Diretta, Giro in diretta, Giro all’arrivo, il Processo alla Tappa, Arriva il Giro alle 20 e Km 0 alla mezzanotte. I canali tv dedicati alle trasmissioni saranno Rai 2 e Rai Sport HD. A questi, Rai Sport e RaiPlay aggiungeranno, tutti i giorni le dirette in streaming con segnali dedicati che gli utenti potranno scegliere: tutto ciò che dovranno fare sarà collegarsi con la pagina web Rai dedicata al Giro d’Italia oppure utilizzare l’app RaiPlay.

La squadra dei commentatori RAI

I commentatori saranno tre, come lo scorso anno: accanto al telecronista, Francesco Pancani, un tecnico dedicato alla tattica e alla tecnica, Alessandro Petacchi, 22 vittorie in carriera al Giro, e Fabio Genovesi, scrittore, fine conoscitore della storia e della cultura italiana che accompagnerà il pubblico, tra aneddoti e racconti, attraverso le strade della nostra penisola.

A loro, come sempre, si aggiungerà il commento dalla corsa con due cronisti in moto, e con la novità assoluta di Giada Borgato che affiancherà il consolidato Stefano Rizzato.

Aspettando il Giro

Rai Sport HD, in onda 45 minuti prima del via di ogni tappa. In onda su Rai Sport HD vivrà i minuti che precedono il via di ogni tappa in tutti i suoi aspetti: l’emozione, le speranze e i timori dei corridori, l’atmosfera, i colori e i profumi del Villaggio allestito in prossimità del foglio firma, la cultura, la storia dei luoghi che ospitano
le partenze, le tattiche, gli spunti e i possibili sviluppi della corsa. Affidata in conduzione a Tommaso Mecarozzi con Stefano Garzelli.

Umberto Martini, dalla linea del traguardo, raccoglierà le voci dei protagonisti e Gianfranco Benincasa racconterà le località del Giro e cercherà e svelare le tattiche delle squadre nelle interviste dei protagonisti.

Prima diretta

Rai Sport HD fino alle 14. Come già l’anno scorso, anche quest’anno le immagini della corsa saranno immediatamente disponibili live, dal primo all’ultimo km. Dalla cabina di commento, i tre commentatori al microfono accompagneranno i telespettatori su Rai Sport HD, fino al passaggio su Rai 2 per le fasi salienti.

Giro in Diretta e Giro all’Arrivo

Rai 2 dalle 14 alle 17.15 circa. Alle 14 in punto si cambia canale, si lascia Rai Sport HD e si passa su Rai 2. Francesco Pancani, Alessandro Petacchi e Fabio Genovesi racconteranno i circa 120 km conclusivi, quelli decisivi, e si avvarranno della preziosa collaborazione in corsa delle moto cronaca. Umberto Martini, sulla linea d’arrivo, raccoglierà le impressioni a caldo dei protagonisti.

Il processo alla tappa

Rai 2 dalle 17:15 circa alle 18. Subito dopo la conclusione della telecronaca la linea passerà direttamente allo storico Processo alla Tappa, la geniale invenzione di Sergio Zavoli che rivive ogni anno e che lascia spazio soprattutto ai protagonisti della frazione appena conclusa e agli uomini idi classifica.

Sul palco Alessandro Fabretti, insieme a Stefano Garzelli e, in alternanza, con le campionesse del ciclismo femminile italiano: Elisa Balsamo, Elisa Longo Borghini, Marta Bastianelli e Tatiana Guderzo. Insieme cercheranno di valutare criticamente la frazione appena conclusa e lo faranno con chi “vive” la corsa dall’interno: ciclisti, tecnici, giornalisti accreditati, ognuno con la propria tesi da difendere e il proprio punto di vista.

Tattiche di corsa e moviola in realtà aumentata, social e collegamenti esterni renderanno la trasmissione fruibile a tutti, appassionati e no.

Arriva il Giro

Rai Sport HD dalle 20. Chi non avesse potuto seguire la tappa in diretta, potrà approfittare di Arriva il Giro, trasmissione che in 60 minuti riassumerà l’intera giornata, con interviste, cronaca e commenti della giornata appena conclusa: un’ora di highlights e di pura adrenalina.

KM 0

Rai Sport HD da mezzanotte. Nessuno, nella nostra visione dello sport, dovrebbe mai perdersi un solo minuto di Giro d’Italia. Per questo, anche quest’anno, abbiamo pensato di riproporre la tappa dall’inizio alla fine, dal km 0 all’ultimo. A partire dalla mezzanotte, su Rai Sport HD: per gli appassionati, gli addetti ai lavori e pure per i semplici telespettatori insonni…

Giro Italia 2023 RAI
La programmazione RAI per il Giro d’Italia 2023

Tutta la Serie A TIM è solo su DAZN: : fino al 2029, 7 partite in esclusiva e 3 in co-esclusiva a giornata
Tutto lo sport di Sky e la nuova UEFA Champions League è su NOW. Più partite e maggior qualità. 185 partite su 203 a stagione, al netto della partita del mercoledì di Amazon
SKY SPORT: Guarda i Giochi Olimpici di Parigi 2024 su Eurosport e tutti i 51 match di UEFA EURO 2024, Wimbledon, la F1 e il tennis in esclusiva.

Articoli correlati

Back to top button
Don`t copy text!
notification icon

We want to send you notifications for the newest news and updates.