Pechino 2022 | Tra Rai e Discovery trattativa non facile per la trasmissione in chiaro

 
NOVITÀ Su tutti i dispositivi è disponibile la Web App: scaricala e attiva la possibilità di ricevere le notifiche.

La Rai potrebbe non trasmettere le immagini delle Olimpiadi invernali che si aprono a Pechino il prossimo 8 febbraio. Tutto dipenderà dal braccio di ferro tra la tv pubblica e Discovery, il broadcasting internazionale che detiene i diritti tv dell’evento per l’Europa. La trattativa riguarda sia i giochi invernali, sia le prossime Olimpiadi estive di Parigi 2024. Il cda Rai ha formulato la scorsa settimana la sua proposta per 72 milioni. Ma le parti sono ancora distanti: la richiesta del gruppo americano è ferma a 80 milioni. Fra due giorni ci sarà un nuovo passaggio In cda Rai, dove potrebbe essere esaminato un compromesso a 75 milioni. Da un lato, la Rai tiene il punto perché ritiene che le Olimpiadi invernali siano penalizzate dal fuso orario con la Cina e quindi portino entrate pubblicitarie ridotte. Dall’altra parte Discovery – che in caso di rottura trasmetterà le gare sul canale 9 in chiaro – gioca sul fatto che fra due anni, la Rai dovrà ripresentarsi per i diritti sulle più “appetibili” Olimpiadi di Parigi. Non sono mai state facili le trattative fra Rai e Discovery. Nel 2017, con dg Mario Orfeo, l’acquisto dei diritti per le Olimpiadi invernali in Corea ed estive a Tokyo non fu una passeggiata. Allora l’accordo prevedeva la scelta fra due opzioni: quella più ricca, con il live streaming sulla piattaforma digitale (RaiPlay); la più povera, solo trasmissione sui canali tv. La gestione successiva SaliniFoa decise, per risparmiare 23 milioni (aggiunti ai 42 per la diretta tv), dl rinunciare ai diritti digitali per Tokyo. Scatenando le proteste di utenti e del mondo sportivo. Oggi la storia si ripete, con la differenza che c’è un unico pacchetto. Entrambe le emittenti sono interessate a limare il prezzo: Discovery per rientrare dell’investimento fatto nel 2015, l’altra per evitare di svenarsi per un evento meno seguito di Mondiali e Coppe europee di calcio. E siccome in Italia vige della trasmissione in chiaro, rientrando le Olimpiadi nella lista di «eventi di particolare rilevanza per la società» stilata dall’AgCom, che vieta alle di trasmettere i Giochi «in esclusiva e solo in forma codificata, al fine di assicurare ad almeno 1’80% degli italiani la possibilità di seguirli su un palinsesto gratuito senza costi supplementari», ecco che la Rai ritiene di aver già offerto il massimo.

da “Repubblica”
di Luca Pagai e Giovanna Vitale 

Tutta la Serie A TIM è solo su DAZN: fino al 2029, 7 partite in esclusiva e 3 in co-esclusiva a giornata
Tutto lo sport di Sky e la nuova UEFA Champions League è su NOW. Più partite e maggior qualità. 185 partite su 203 a stagione, al netto della partita del mercoledì di Amazon
SKY SPORT: Guarda i Giochi Olimpici di Parigi 2024 su Eurosport, la F1, il Motomondiale e il tennis in esclusiva.

Articoli correlati

Back to top button
Don`t copy text!
notification icon

We want to send you notifications for the newest news and updates.