Da Londra 2012 a Tokyo 2020. Il passo del gambero della TV lineare. Con lo streaming che ha mille problemi

 
NOVITÀ Su tutti i dispositivi è disponibile la Web App: scaricala e attiva la possibilità di ricevere le notifiche.

Le Olimpiadi è probabilmente l’evento sportivo che smuove le TV a cercare soluzioni anche fantasiose per far vivere al meglio le emozioni dei giochi ai telespettatori. Ma da Londra, con la tecnologia che avanza, l’offerta di certo non è qualitativamente aumentata.

Londra 2012: il mosaico di Sky Sport

Ricordate tutti la maestosità dell’offerta televisiva di Londra 2012 della TV di riferimento, Sky Sport? Un riassunto:

  • 64  talent olimpici, di cui 27 da Londra
  • 13 canali olimpici, di cui 12 in HD e 1 in 3D
  • oltre 2.000 ore di programmazione
  • circa 80 ore di studi
  • 10.000 atleti circa
  • 21 mixed zone e 4 stand up position a Londra

Ulteriori elementi chiave per aiutare lo spettatore a personalizzare la visione sono stati gli “alert olimpici”. Premendo un tasto del telecomando, Sky avvisava in ogni momento lo spettatore della disputa di una gara che attribuirà medaglie (“Medal alert”) e dell’avvio di una competizione con protagonisti i campionissimi dei Giochi (“Campioni alert”). Quest’ultimo alert ha consentito di non perdere neanche una gara che avrà per protagonisti gli atleti azzurri.

Un’esperienza prettamente televisiva che difficilmente verrà eguagliata.


 

Rio 2016: Rai Sport e la app

Quattro anni dopo fu la volta di Rio 2016 con la Rai ad avere i pieni diritti. E li sfruttò alla grande con più di 5.000 ore di trasmissione su tutti i supporti (tv, radio, web) per raccontare i Giochi olimpici Con una squadra della Rai composta da circa 200 persone fra le quali 47 giornalisti di Rai Sport e 16 commentatori tecnici.

Oltre mille ore di trasmissione su su tre canali: Rai2, che diventerà la rete olimpica, Rai Sport e Rai Sport 2, anche in HD. Radio Uno con oltre 180 ore in diretta. Ma diede il meglio di sé sul web con tutti i segnali prodotti da Obs offerti in diretta streaming nello speciale web che accoglierà anche Video on demand, interviste, statistiche, fotogallery, risultati e altro ancora.

Un connubio TV lineare – streaming vicino alla perfezione


 

Arriva Eurosport

Nel frattempo nel 2015 il CIO ufficializza un accordo europeo con Discovery con la quale quest’ultima acquistò in gran parte d’Europa le Olimpiadi 2018, 2020, 2022 e 2024 promettendo sin da subito una copertura senza precedenti sfruttando al massimo lo streaming di Eurosport Player.

Dopo alcune defezioni per l’edizione 2018 riguardo a programmazione della quale poi si perse ogni tipo di traccia (per esempio, qualcuno ricorda di aver visto il late-show con Guido Bagatta???).

Oltre poi ad avere un buona parte dei feed in commento originale, Discovery poté trasmettere i propri canali lineari di Eurosport 1 e Eurosport 2 (ci sarebbe da dire sulla gestione… con Eurosport 2 canale dell’hockey su ghiaccio per esempio) solo in un misero SD e solo tramite Mediaset Premium.

Tutto il resto andò solo in streaming con gli inserzionisti che fecero dietrofront nel momento in cui si venne a sapere che sui canali Eurosport presenti su Sky non sarebbero state mostrate le Olimpiadi.

 

Tokyo 2020: il disastro di Discovery+

Ma arriviamo a Tokyo. Discovery annuncia in pompa magna 30 canali feed per coprire al 100% le olimpiadi giapponesi con una serie di telecronisti e soprattutto con un canale “maestro”, personalizzato in chiave tricolore, che farà rimbalzare la linea da un campo all’altro a seconda di quel che imporrà l’attualità.

I 30 canali ci sono, il canale maestro deve ancora andare all’asilo pare. Sparito. Come del resto il commento italiano che a parole venne garantito sulle gare non trasmesse da Eurosport 1 e Eurosport 2.

Problemi di audio a livello europeo a quanto pare che non verranno risolti. Fare delle prove prima, no? E io pago.

A proposito di Eurosport 1 e Eurosport 2: se nel 2018 sulla TV lineare erano almeno in SD su Premium, questa volta nemmeno quello. Nada. Nisba. Perché, si, per le Olimpiadi annunciate come le più viste di tutti i tempi in Italia la trasmissione è esclusiva assoluta in streaming con un unico canale lineare (che però non è di Discovery).

Un disastro a livello europeo che difficilmente al CIO farà piacere. Assegno a parte, ovviamente.

DAZN: il piano START con il basket, la Nazionale di Volley e altro sport a soli 8,99€ al mese per un anno.
SKY CALCIO: UEFA EURO 2024 e i canali Eurosport (con il Roland Garros e le Olimpiadi) a 14,90 €/mese (offerta fino al 31/5)


Articoli correlati

Back to top button
Don`t copy text!
notification icon

We want to send you notifications for the newest news and updates.